@
stai leggendo...
Unicredit

Unicredit – Inform@fisac Marzo 2016

Il 5 febbraio u.s. e stata raggiunta l’ipotesi di intesa sulle ricadute della seconda fase del Piano industriale 2018. Potrà sembrare che aver chiuso l’accordo qualche giorno prima di avere i dati di chiusura del bilancio 2015 sia stato un azzardo ma alla luce di quanto emerso, invece, e stato corretto e prudente. Soprattutto per il rincorrersi costante di voci riguardanti una sostituzione dei vertici dell’Azienda che potrebbero cambiare radicalmente le carte in tavola. E soprattutto per dati di bilancio non sempre rassicuranti ed operazioni speculative nel mese di gennaio che hanno più volte interessato il titolo in borsa, argomento sul quale sicuramente ritorneremo viste le implicazioni che ha diretta-mente sul nostro quotidiano.
L’Accordo in dettaglio ha previsto:
Premio Aziendale VAP 2015
L’accordo prevede un premio a stralcio con le stesse modalità dello scorso anno strutturato con l’opzione cash/welfare nei seguenti importi:
– welfare 1000 € (dal 1 luglio)
– Accredito in busta paga di 650€ (accreditato a giugno) .
Per effetto dello sgravio fiscale previsto dalla legge di stabilita 2016 (IRPEF 10% fino ai 50.000€ lordi di reddito e per un massimo di 2000€ di premi di produttività) il valore netto del premio in contanti sarà per la generalità più alto di quello dello scorso anno. Il Premio di Produttività 2015 non verrà computato nel Trattamento di Fine Rapporto e nell’imponibile previdenziale ai fini dei versamenti contributivi ai Fondi di previdenza complementare se
accreditato nel welfare. Beneficerà invece di accredito in conto di 231€ di contribuiti previdenziali (di cui 171€ a carico azienda). Nel caso di inizio del rapporto di lavoro nel corso del 2015, il Premio competerà in proporzione ai mesi di servizio prestati in tale anno, considerando come mese intero l’eventuale frazione. Per il Personale a tempo parziale, il Premio sara proporzionato alla durata dell’orario di lavoro.
Formazione
Nel ribadire l’importanza dell’accordo sulla fruibilità della formazione on-line, le parti concordano sulla necessità di massima diffusione e condivisione operativa a tutti i livelli aziendali con particolare attenzione alla programmazione dei corsi. Per supportare la formazione e l’apprendimento dei/delle dipendenti nell’utilizzo delle nuove tecnologie e diffondere la “cultura digitale¨ all’interno del Gruppo verrà fornito un tablet in comodato d’uso gratuito ai/alle dipendenti del perimetro italiano del Gruppo in servizio al 31.12.2015. Tempi di assegnazione e modalità di utilizzo saranno oggetto di successiva comunicazione da parte dell’Azienda. Ovviamente verificheremo il rispetto dei criteri di legge e del contratto nazionale soprattutto in tema di controllo a distanza.

Inform@fisac marzo 2016

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti alla CGIL

Servizi Fiscali

Patronato

Carta dei Servizi CGIL Bologna 2016

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Prossimi Eventi

Nessun evento in arrivo

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: