@
stai leggendo...
diritti, Senza categoria

Bologna Pride 2018

2000px-Flag_of_the_Jewish_Autonomous_OblastBologna Pride 2018 

LA FISAC CGIL BOLOGNA SOSTIENE IL BOLOGNA PRIDE 2018 by Valentina Mariani

È evidente e tangibile il clima di impoverimento culturale che soffia sul nostro Paese. Il largo consenso conseguito da partiti razzisti e populisti alle scorse elezioni politiche è una conferma di un’atmosfera di paura mista a prevenzione e, talora, odio. E così i diritti civili in Italia sono relegati spesso in non luoghi, ignorati, non tradotti in leggi che garantiscano la rappresentanza delle persone e la tutela di diritti soggettivi e collettivi, pubblici e privati.
E così succede che, senza un adeguamento normativo ai diritti di quarta generazione come una legge sul reato di omofobia, vi sono cittadini di serie A – la maggioranza – e altri di serie B. In questo quadro, e traendo ispirazione dall’art. 2 dello Statuto della CGIL*, dove sono elencati ivalori che stanno alla base del nostro essere democratici, equi, solidali, affermiamo il nostro sostegno ideale e politico al “Pride” di Bologna del prossimo sabato 7 Luglio. Il Pride è la più grande manifestazione non violenta che sostiene le istanze della comunità LGBTQI e che si svolge in tutto il mondo per ricordare l’episodio dei moti di Stonewall di New York del 1969.
Ogni anno il Pride bolognese, organizzato dalle associazioni LGBTQI del territorio ed appoggiato
da diversI organismi, partiti politici ed associazioni, tra cui l’A.N.P.I., approfondisce diversi aspetti relativi alle istanze e ai diritti delle persone omosessuali, bisessuali, transessuali, intersessuali. Il titolo di quest’anno è “Corpi r-esistenti”: vi è un intreccio di questioni salienti riguardanti non soltanto la comunità LGBTQI, ma anche i migranti e le loro voci, le loro storie, le donne e le pari opportunità, i disabili e i loro diritti spesso dimenticati, la scuola e la sua forza democratica, laica ed egualitarista sempre più messa in discussione.
Affermare i propri corpi, per tutte e tutti, è affermare il proprio diritto, reale, concreto,
tangibile, all’esistenza, alla rivendicazione, alla ribellione alle ingiustizie e discriminazioni, perché di fatto ogni persona, con le sue personali diversità morali, culturali, sociali, etniche, sessuali, ha il diritto ad essere riconosciuta come essere umano detentore di pari diritti, oltre che del proprio stesso corpo e della propria libertà.
La FISAC CGIL BOLOGNA invita a partecipare a questa grande manifestazione pluralista di emancipazione, condivisione, sorellanza, fratellanza e allegria, perché le differenze
costituiscano un valore ed una ricchezza e non un limite o un pregiudizio.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti alla CGIL

Servizi Fiscali

Patronato

Carta dei Servizi CGIL Bologna 2016

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Prossimi Eventi

Nessun evento in arrivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: